“C’è un’atmosfera speciale nell’Accademia Strata: essa racchiude tra le sue mura un’eccitante combinazione di serietà di studio e senso di stupore…”Carlos Bonell

Marco Bracci

Chitarra Elettrica

Marco Bracci

Marco Bracci,nato a Cascina(Pisa) il 3/9/1976. Insegnante di musica, musicista, arrangiatore, compositore, chitarrista specializzato nei generi Jazz,Blues, Rock e Heavy Metal; dal sound del Blues e del Jazz classico delle origini alle tecniche virtuosistiche della Fusion e del Rock Progressive moderno.

Studia inizialmente pianoforte classico presso la Filarmonica Bientinese dal 1988 al 1991 e a partire dal 1992 sino al 1994 inizia a suonare la chitarra elettrica come autodidatta.Dal 1994 al 1997 segue il corso di chitarra e armonia Jazz con il maestro Carlo Buscemi.

Dal 1997 al 1999 è con l’insegnante Michael Mellner presso la Lizard di Fiesole specializzandosi nell'ambito della chitarra rock e nelle tecniche Shred(Alternate and Sweep Picking,Tapping...);successivamente dal 2005 al 2006 con il maestro Valerio Morelli si specializza anche in chitarra Jazz.Attualmente è laureando al conservatorio P.Mascagni di Livorno in Chitarra Jazz con il professore Mauro Grossi.

Dal 1994 inizia l'attività live con svariate formazioni ma soprattutto suonando diversi generi musicali e di ogni periodo storico che gli consentono così di avere un'ottima conoscenza e preparazione. Su tutti la Coverband “RockBox” e i “SuperAngels” con il quale incide e arrangia, nel 2007, il disco “69 B.P.M.”. Con i "SuperAngels" suona, come gruppo d'apertura ai concerti dei "Deasonika", "Asian Dub Foundation","Afterhours" e "Prodigy".

Dal 1998 insegna stabilmente chitarra presso l’ “Artwork Village” di Ponsacco e dal 2002 all’”Accademia Musicale Stefano Strata”;dal 2000 al 2002 ha collaborato anche come insegnante presso le scuole “G.Pugliesi” di Cenaia e “Accademia Musicale Toscana” di Pontedera. Inoltre dal 1999 collabora annualmente con l’”Istituto Professionale Pacinotti” di Pontedera in qualità di direttore artistico nel progetto “Musica Insieme”.

studio van boxel