“C’è un’atmosfera speciale nell’Accademia Strata: essa racchiude tra le sue mura un’eccitante combinazione di serietà di studio e senso di stupore…”Carlos Bonell

master Anna Bulkina

Anna Bulkina
curriculum

torna alla pagina della masterclass

Anna Bulkina pianista russa, ottiene il suo primo successo musicale all’età di 12 anni trionfando al “Chopin International Piano Competition for Young Pianist” di Szafarnia, in Polonia.
Dopo essersi laureata nel 2008 presso il Conservatorio Sergei Rachmaninoff con il Prof. Rimma Skorokhodova, prosegue i suoi studi negli Stati Uniti presso la Texas Christian University grazie alla borsa di studio Lili Kraus.
Il secondo premio al “Busoni Competition” le offre il privilegio di frequentare tre masterclass tenute da Alfred Brendel: la prima presso il “Ruhr Klavier Festival” in Germania; la seconda in Italia, durante il Festival internazionale di Bolzano e la terza nella nuova “Harpa Concert Hall” in Islanda. Durante queste masterclass, si esibisce inoltre in recital come solista in questi tre Paesi.
La sua vasta esperienza nell’ambito dei recital vanta sue performance anche presso il Beijing's National Center of the Performing Arts (Cina), in Brasile e in Svizzera.
Ha collaborato con varie orchestre, come la Fort Worth Symphony sotto la direzione di Miguel Harth-Bedoya e il Concerto N.3 di Beethoven sotto la direzione di Leon Fleisher, in quanto vincitrice del concorso concertistico al “Piano Texas International Academy and Festival”), l’Orquesta Sinfónica de Castilla y León, la State Philharmonic Orchestra from Bacau, la St. Petersburg State Academic Symphony Orchestra, la Northwest Florida Symphony, la San Angelo Symphony (eseguendo il Concerto per pianoforte N.2 di Prokofiev, diretta da Hector Guzman), la China National Symphony Orchestra sotto la direzione di Lin Tao), la Wuhan Symphony Orchestra.
Ha avuto il privilegio di lavorare con Miguel Harth-Bedoya e Paul Badura-Skoda.
Si è perfezionata inoltre all’Accademia Pianistica di Imola (Italia) “Incontri col Maestro” con Boris Petrushansky.

torna alla pagina della masterclass

studio van boxel